Evento formativo per le colf e badanti a Napoli.

Alfonso Angrisani 22/12/2017 0

A cura di Alfonso Angrisani  Segreteria Nazionale Fisapi – responsabile nazionale conciliazione sindacale e bilateralità

Giovedì 23 Marzo si è svolto  a Napoli presso i locali della Chiesa dei Santi degli ultimi giorni, sita in Via Arenaccia 62,   un evento formativo dedicato alle colf e badanti .Attualmente gli  addetti del settore domestico superano il milione di unità,  circa la metà sono di origine straniera, il numero si è incrementato negli ultimi decenni,  dovuto principalmente ad alcuni fattori ricordiamo l’invecchiamento della popolazione italiana,  associato ad una continua domanda di lavoro da parte della famiglie; questa situazione ha  attirato  nel nostro paese. molte donne proveniente dai paesi dell’est Europa, America Latina e Filippine; si precisa che fino alla prima metà degli anni settanta  le lavoratrici domestiche provenivano da alcuni regioni italiane si ricorda il  Veneto, la  Sicilia e Basilicata, ed era un fenomeno circoscritto ai grandi centri come Roma, Milano e Napoli.

Parliamo di un comparto lavorativo, dove  le tutele previste dal legislatore ed accordate  dalla contrattazione collettiva risultano ancora poco effettive, secondo alcune stime solo il 30 % delle colf e badanti in Italia usufruisce di un contratto conforme alle proprie mansioni lavorative  in termini di retribuzione e di tutela di diritti, molte volte le badanti vengono assunte con un contratto a tempo parziale dalle famiglie  mentre di fatto lavorano a tempo pieno.

Partendo da queste problematiche, giovedì pomeriggio si è discusso del rapporto del lavoro domestico, partendo dalle fonti del diritto,  si è parlato dei livelli di inquadramento, della parte economica del Contratto Collettivo  Nazionale del Lavoro,   dell’infortunio sul lavoro, soffermandosi sull’infortunio in itinere,  della prescrizione dei diritti dei lavoratori,  degli assegni al nucleo familiare,della conciliazione sindacale cosi come riformata dalla Legge 183/2010,   inoltre si è dato accenno delle riforme introdotte dal Job Act,  delle misure di carattere economico previste per il sostegno  delle  persone non autosufficienti come Home Care Premium,  ampio spazio è stato dedicato al concetto della  bilateralità nel diritto del lavoro  e tutte i benefici previsti dai singoli accordi collettivi per le lavoratrici  domestiche.

Lo staff dell’Associazione Alec ringrazia vivamente la comunità della chiesa dei Santi degli Ultimi giorni per la straordinaria ospitalità.

Si precisa che nelle prossime settimane tramite i propri canali facebook, l’Associazione promotrice  provvederà a trasmettere in diretta web approfondimenti e seminari previsti per questa categoria di lavoratori, fornendo loro il supporto tecnico,  che faccia  esclusivo riferimento alle disposizioni  vigenti in materia nonché ai i parametri giurisprudenziali ed ai riferimenti dottrinali maggioritari.

Vi diamo appuntamento via internet per le prossime settimane.

Potrebbero interessarti anche...

Alfonso Angrisani 13/01/2018

Dieci consigli per Colf e Badanti dall’Associazione Alec.

a cura dell’Avv. Alfonso Angrisani, presidente dell’Associazione ALEC.

1) Verifica sempre i contributi , lo puoi fare da casa tua con il pin rilasciato dall’Inps, alla sede Inps del tuo comune, al patronato, al sindacato.

2) Fai presente alla famiglia che i contributi sono detraibili o deducibili, e quindi valgono come agevolazioni fiscali, pertanto conviene anche ai tuoi datori di lavoro regolarizzare il rapporto tramite contratto.

Leggi tutto

Alfonso Angrisani 20/01/2018

La linea ferroviaria Napoli-Salerno come itinerario turistico

a cura di Zeneida Sierra  Osss e Managament del Turismo –  Alec -Network della disabilità

Prendendo in considerazione alcune esigenze di famiglie monoreddito,anziani, studenti,invalidi  e lavoratrici straniere , attraverso la presente rubrica cerco di indicare consigli pratici  alle persone con una mobilità ridotta, ed alle famiglie che non hanno adeguati mezzi economici per fronteggiare un viaggio lungo e dispendioso.

Allora questa volta parliamo della linea ferroviaria Napoli – Salerno via Nocera, una delle più antiche d’Italia che costeggia il mare, e risulta suggestiva in molti posti dove quando le condizioni climatiche lo permettono si possono vedere Capri, Ischia, la penisola Sorrentina, Capo Miseno, i palazzi di Lungomare Caracciolo, Castel dell’Ovo, ed addirittura  Pizzo Falcone.

Leggi tutto

Alfonso Angrisani 13/01/2018

Cosa ha cambiato il Jobs Act nel diritto del lavoro.
?????????????
A cura di Alfonso Angrisani  Segreteria Nazionale Fisapi – responsabile nazionale conciliazione sindacale e bilateralità

La confusione che si è generata attorno a questo termine , ha creato solo una serie di equivoci e polemiche alimentate dalle forze politiche,  ed amplificata dai vari talk show televisivi , dove i partecipanti ,senza avere la giusta competenza  trasformandosi in una sorta di indovini , 

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...